Accesso ai servizi

Il Territorio

Il suo territorio, che si estende su 17,39 km2 presenta, come tutti i territori attraversati dalle rocche, una netta separazione tra depositi marini, a sud-est di questa formazione, e depositi di natura continentale a nord-ovest.

La frazione Macellai (quota 227 m) e il capoluogo (quota 381 m) si situano nell’area sud-est che conobbe con il priorato di San Giorgio ed i possessi delle abbazie di Nonantola e Breme, rilevante importanza a tutto il XIV secolo.

Il paesaggio si va quindi facendo via via più movimentato man mano che si passa dai depositi alluvionali della zona a sud della linea ferroviaria Bra-Costigliole D’Asti, a quelli pliocenici del Piacenziano e dell’Astiano, avvicinandoci alla separazione tra affioramenti marini e continentali rappresentata dalla formazione erosiva delle “rocche”.
Molteplici i rilievi collinari, ancora estesamente coltivati, che sovrastano le piccole vallette di natura alluvionale, mentre macchie di latifoglie, con presenza di querce, robine e qualche esemplare di castagno, compaiono nell’area compresa tra la provinciale per Sommaria Perno, il Bric delle Passere e la frazione Valle Rossi di Sommaria Perno.

Nel suo centro storico, che può essere considerato un tipico centro storico del Roero, si situano il Castello (di proprietà privata), le chiese di Sant’Agostino e San Giusto, la parrocchiale Ss. Giorgio e Donato, la sede e gli uffici del comune.

Il territorio costituisce un invidiabile patrimonio naturale, rappresentato dalle aree boschive e dalle rocche, ambienti di particolare interesse naturalistico e geomorfologico.